Sospensione cure non urgenti

Avendo avuto sentore della gravità dell’infezione virale che sta diffondendosi nel nostro Paese, abbiamo deciso di sospendere le cure di tutti i pazienti, ancora prima di essere costretti dalle autorità sanitarie.

Questo per proteggere i nostri collaboratori  da possibili rischi di contagio. La nostra professione ci espone ad un altissimo rischio dovuto dalla creazione di un sol composto di acqua, saliva e sangue che aumenta di molto il normale rischio a cui ci sottoponiamo.

Abbiamo adottato tante attenzioni e mezzi tecnici per proteggere voi e noi, come ad esempio l’addizione di un potente disinfettante (biossido di cloro) all’acqua del circuito delle nostre poltrone e della zona di sterilizzazione. Ma in questo caso il rischio di trasmissione arriva dal contatto interumano e le nostre distanze di lavoro sono esigue….

Non avevamo dubbi che ci avreste capito ed appoggiato, sopportando il disagio di rimandare il termine di alcune cure, la eventuale decementazione di alcuni manufatti e l’inestetismo di alcune cure provvisorie…  le vostre rassicurazioni al telefono ci hanno fatto veramente piacere.

Non ci rimane che comportarci da persone coscienti, isolarci per difendere noi e gli altri dal contagio di un virus che non sempre è molto diverso da una influenza, ma che sappiamo dare gravi patologie in alcuni casi. Proteggete voi e chi sapete essere più esposto a gravi conseguenze e vedrete che anche questa burrasca passerà.

Noi saremo tutti i giorni in studio per seguire le urgenze.

Riguardatevi.

Valter e Carlo